Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi.
 
AMBRA BURMITE
"vera ambra dei dinosauri"

Avete mai visto il film Jurassic Park tratto dal libro di Michael Crichton? Nel film si narra che un gruppo di scienziati alle dipendenze del miliardario John Hammond,  riesca a dare vita dei veri dinosauri creati in laboratorio grazie al DNA estratto dall'addome di alcune zanzare preservate all'interno di Ambra Dominicana. 

Chiaramente questa è soltanto la trama di un romanzo fantastico, nella realta il DNA è una struttura altamente complessa che si deteriora facilmente nel giro di pochi anni se non conservata correttamente. Figuriamoci quello che ne può rimanerne all'interno una Zanzara dopo qualche milione di anni...

Ma anche fosse che nel film la tecnologia sia cosi tanto avanzata da poter recuperare e riparare del DNA di dinosauro, hanno commesso un non piccolo errore di valutazione: l'Ambra Dominicana NON può contenere DNA di dinosauro.
E già, brutta notizia per gli amanti del film, ma purtroppo questo tipo di Ambra è datata in una fascia temporale che va da circa 20 a 30 milioni di anni fà ovvero tra le epoche Oligocene e Miocene e più precisamente DOPO la grande estinzione dei dinosauri avvenuta per colpa di un grosso asteroide che ha colpito il pianeta Terra 65 milioni di anni fà!

Ma la delusione va comunque circoscritta soltanto al film poichè nella realtà è possibile trovare dell'Ambra la cui origine risale ad epoche antecedenti la scomparsa dei "Terribili Lucertoloni", nella quale le inclusioni coesistevano con essi.

La BURMITE è una di queste ambre, datata in una fascia compresa tra 97,5 e 99,5 milioni di anni fa grazie a dei test sul decadimento di un isotopo del piombo, risale infatti al periodo Cretaceo ( Cenomaniano ): ecco perchè considerata vera Ambra dei Dinosauri

All'interno di quest'Ambra è possibile trovare tutta una serie di inclusioni di un'epoca a noi lontana e quasi sconosciuta che sono un vero e proprio tesoro per gli scienziati del settore: parti botaniche di vegetali estinti, insetti dalle forme piu strane e stravaganti, piccoli rettili, anfibi, uccelli ed anche piume o parti di dinosauri.

Tante inclusioni sono state già scoperte, studiate e classificate ma ciclicamente di mese in mese vengono fatte nuove scoperte e nuove pubblicazioni. Noi stessi abbiamo contribuito e stiamo contribuendo alla scoperta di tantissime nuove specie animali e vegetali. 

Tantissime pubblicazioni consultabili sul web sono state scritte infatti sullo studio di inclusioni che noi abbiamo trovato.

 
 
  Site Map